lunedì 22 ottobre 2018
Settore Giovanile U13 e U9

Fassa Pinè 3:6 (1-0,2-0,0-6). Trasferta dai due volti quella della nostra U13 a Canazei. Infatti nel terzo tempo Fassa è avanti di tre reti a zero, realizzate perlopiù con azioni di rimessa, mentre i nostri si affannavano sterilmente in attacco. La porta dei padroni di casa sembrava stregata da un incantesimo e sul finire del secondo periodo i giallo neri, pur in 5 contro 3, rischiano di subire il quarto gol.

E’ allora che qualcuno invoca la Madonna di Pinè che si narra abbia sussurrato qualcosa a Monica: immediatamente la nostra presidentessa scende nella panchina giallo nera e invita i tigrotti a tirare fuori gli artigli; coach Simone ci mette del suo e fa entrare il terzo attaccante, ne nasce il gol che sblocca l’incontro: Francesco e Giona servono su un piatto d’argento a Villi il disco che rompe l’incantesimo. Ora la partita cambia versante, si va in discesa, il Fassa abbozza una reazione, nervosa, ma sembra non avere più energie, mentre i nostri, nello stupore generale, non si fermano più.

Fuori, nell’aria del crepuscolo, si rinnova il miracolo “dell’enrosadira” sui Monti Pallidi e forse un giorno, tra boschi e laghi incantati, si parlerà della regina, del principe e dei nanetti del ghiaccio.

Prossimo appuntamento con la U13 a Pinè il 3/11 alle 16.45 per HC Pinè - HC Valrendena.

.





















.

A proposito di nanetti, domenica mattina a Piné si è svolto il primo raggruppamento dell’attività promozionale U9, con Pergine, Fiemme e Fassa a contendersi il puck ed i nostri, specialmente i più piccoli, che si sono fatti valere. Una bella mattinata di hockey con Mattia e Nicholas per la prima volta in gol.
Al termine panini, frutta e dolci per tutti! Un ringraziamento agli organizzatori e arrivederci, ancora a Piné il 18 novembre.
(GC)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.